1000 Giovani canoisti hanno ricordato Franco Berini

Da La Prealpina del 1986/09/30

1986-09-30

Sono venuti in 1000 da tutt’Italia a Sesto Calende per gareggiare nel Gran Premio Giovani di Canoa, una manifestazione organizzata dalla Federazione Italiana Canoa Kayak, dal Comitato Regionale Lombardo e dalla Polisportiva Circolo Sestese per ricordare un giovane canoista sestese, Pierfranco Berini, ucciso durante una rapina e di cui non si è mai saputo nulla e i suoi uccisori sono ancora latitanti. Il tempo è stato splendido durante la due giorni agonistica permettendo lo svolgimento delle gare in modo quasi perfetto. La Polisportiva Circolo Sestese ce l’ha messa tutta per organizate una iniziativa a livello nazionale, ma nonostante lo strenuo impegno di tutto il consiglio direttivo, la città non ha sentito l’avvenimento, restando fredda al gioioso entusiasmo di questi giovani atleti. il presidente Colombo prima della manifestazione aveva espresso il suo disappunto per l’andazzo preso dalle cose; in particolare aveva criticato il mancato coordinamento delle organizzazioni preposte, Consulta Sportiva, Assessorato allo Sport, Pro Loco, CONI Provinciale, Enti Militari. Le possibilità turistico ricreative offerte da Sesto Calende sono rimaste “nascoste” ai giovani atleti intervenuti; il tanto decantato “rilancio turistico” ancora una volta (prova d’appello) ha fatto cilecca travolgendo tutto e tutti. Nella due giorni è successo un po’ di tutto; qualche esempio: domenica mattina, per bere un caffè in Piazza Garibaldi un si. gnore di Golasecca gentilmente si è prestato a portare una “macchinata” di ospiti alla “Stazione”!; per una gara a livello nazionale così importante non si è vista l’ombra di una bandiera tricolore per la città, ahimè paesotto bisogna dire; i vandali non sono mancati nella notte fra sabato e domenica provvedendo a tagliare il cavo di collegamento tra partenza e arrivo, clamoroso anche l’infortunio alla diga, le porte sono state aperte creando una forte corrente poi annullata con una provvidenziale telefonata; anche la tendopoli in un primo tempo prevista “sostanziosa” si è ridotta di molto creando altri problemi. Aveva ragione quindi Colombo quando preannunciava il mancato coordinamento dell’iniziativa. Ma anche tra la stessa Polisportiva e la Giuria non sono mancati divergenti punti di vista, in particolare sul tracciato di gara contestato inutilmente dal rappresentante napoletano, regolamento alla mano. L’assenza del presidente è stata notata anche durante la premiazione. Alla manifestazione hanno partecipato 36 società di tutte le regioni italiane; dal Veneto alla Sicilia. Il Trofeo “Franco Berini” realizzato dallo sultore se” stese Claudio Merletti è stato vinto dal Dopolavoro Ferroviario S.Giorgio di Nogaro in provincia di Udine con 576 punti; seconda l’Unione Canoisti Livornesi con 518 punti; terzo il Centro Nautico Bardolino con 449 punti, a seguire: il Clubino del Mare (293), Canoisti Trieste (292), Cus Catania (204), Società Canottieri Ausonia (199), Società Canottieri Baldesio (199), Canottieri Ticino (197), Canottieri Muttina (193), Comune di Firenze (192), Associazione Canottieri Sabazia (180), Centro Provinciale Propaganda Canoa (159), Canottieri Mestre (154), ~ Polisportiva Verbano (117), Dopolavoro Ferroviario Venezia (112), Cus Bari (107), Centro Nautico Posillipo (94), Polispor- i tiva Sestese (84), Cus Bari (77), Canottieri Bissolati (74), Gruppo Remiero FF.GG. (73), Circolo Nuoto Agusta (72), VV.FF. Brunetti (72), Canottieri Intra (72), Società Canottieri Omegna (70), Circolo Amici di Firenze (66), Canoa Club Napoli (42), Canottieri Bucintoro (41), Canottieri Firenze (34), Società Canottieri Arno Pisa (34), Circolo Amici del Lago (24), Società Canottieri Lecco (24), Centro Nautico Anguillara (24). Alla premiazione si sono alternati l’allenatore federale Oreste Perri, il vicepresidente della FICK Bonifiglio, il Sindaco di Sesto Elso Varalli, il presidente della Consulta Sportiva Silvio Casale. Gli atleti di casa si sono ottimamente piazzati e qui li ricordiamo: 2° Fabio Signorelli, 5° Ra

Posted in Rassegna Stampa and tagged .