Polisportiva Circolo Sestese Canoa

Da Sesto Calende Informazioni del 1992/12/01

L’anno 1992 è stato considerato dall’Associazione Canoistica Sestese, anno di transizione. L’associazione con i suoi Soci sta attraversando un periodo di attesa, che dovrebbe servire alle nuove leve ad inserirsi nel Direttivo della Società per migliorarla sia nell’organizzazione che nel sistema agonistico gestionale. La squadra degli atleti non ha partecipato quest’anno alle gare nazionali, per motivi di natura scolastica; la maggioranza degli atleti è stata impegnata negli esami di maturità ed i risultati migliori sono stati ottenuti proprio a scuola (tutti hanno superato l’esame di maturità). La partecipazione alle regate regionali sono risultate semplici apparizioni servite sostanzialmente a mantenere vivo il contatto con il mondo agonistico. A sostegno del mondo canoistico è continuato invece l’addestramento Canoa sia per i giovani che per gli adulti. Per quest’ultima attività sono state registrate presenze diverse dalle solite. Negli anni scorsi erano state registrate frequenze di giovanissimi in numero superiore rispetto agli adulti; in questi ultimi corsi invece sono aumentati gli adulti e molti tra loro sono donne che hanno saputo per nostra fortuna allietare simpaticamente le serate di addestramento. I giovani invece sembrano non essere attratti dallo sport acquatico; difficile definire i motivi specifici di queste tendenze, e a questo proposito si possono avanzare alcune ipotesi: – la prima riteniamo che sia certamente il calo demografico registrato nel periodo 1973/1979 nel nostro Comune – la seconda ipotesi è che lo sport canoistico non risultando materia di educazione scolastica ha difficoltà ad affermarsi anche nel nostro comprensorio, pur favorito dalla presenza del fiume Ticino. Altro motivo del cambiamento in atto, più legato ad una situazione ambientale, è che i Sestesi attualmente sono poco attratti dall’ambiente Circolo e di conseguenza sono pochi i giovani che frequentano l’ambiente acquatico sestese l’unico ambiente sul fiume controllato. La natura di questa diffidenza riteniamo certamente non sia imputabile alla presenza dei canoisti, ma purtroppo all’ambiente decisamente desolato e poco assistito dai servizi municipalizzati, con tutte le conseguenze negative che questo comporta. Risulta quindi difficile e oltre modo faticoso per una Associazione sportiva, per suoi istruttori, per gli allenatori, per tutti gli animatori riuscire a focalizzare l’attenzione dei giovani in un ambiente che oggi non risulti moderno, funzionale e accogliente. L’Associazione Canoistica può contare oggi solo sulla grande passione dei Suoi Soci, e potrà incrementare nel futuro le sue schiere, in funzione della crescita di sensibilità che il mondo giovanile saprà sviluppare verso gli sport olimpici individuali altamente ecologici. Nel contempo altre applicazioni canoistiche o diverse da quelle abituali stanno prendendo corpo; alcuni nostri giovani hanno frequentato Scuole di Discesa e di Slalom sul fiume Sesia. É questo certamente un esempio di continuità dei nostri atleti che proiettano in altre acque la loro sportività e le loro tecniche, acquisite nella scuola di Sesto, quasi a voler verificate la raggiunta maturità atletica. E sicuramente il piacere dell’avventura che spinge lo sportivo moderno a ricercare il nuovo gesto tecnico, in ambienti diversi, per nuovi orizzonti e per risultati migliori; per questo noi Canoisti Sestesi, la Canoa o il Kayak la offriamo sempre a tutti, per il piacere di conoscere nuovi amici e nuove avventure. La Polisportiva Circolo Sestese Sezione Canoa, AUGURA BUON ANNO 1993 a tutti gli amici, ai futuri Canoisti e a tutti gli appartenenti delle Società Sportive Sestesi. Il Consiglio Per Informazioni canoistiche telefonare al n. 923.607 M. Carla oppure al 922.811 Claudio Programma Invernale: attività ginnica nella palestra I.T.I.S. dal 9/11 al 30/3/93 tutti i lunedì e mercoledì dalle ore 18.30 alle 20.30.

Posted in Rassegna Stampa and tagged .