VACANZA ESTIVA – VALSTAGNA 2004

Sabato 24 luglio Š iniziata la nostra avventura per Valstagna, un paesino della Valbrenta, in Veneto, nella provincia di Vicenza. La nostra compagine di quattordici elementi era composta dall?allenatore Andrea P. Baglioni, dagli istruttori Cristian Bonaglia e Marcello Coppa e da noi atleti Filippo Besozzi, Francesco Gazzi, Giacomo Buzzoni, Giovanni Montagnani, Lorenzo Cerina, Luca Mangiaracina, Jacopo Finotti, Marzio Balzarini, Mattia Migliarino, Mauro Crenna e Nicol• Signori. Alle ore 7 Š iniziato il nostro viaggio che si Š rivelato ben presto una vera odissea, a causa di ritardi, guasti e tempo da lupi. Dopo lungo peregrinare nel tardo pomeriggio siamo approdati a Valstagna, il capolinea del nostro viaggio. Abbiamo raggiunto a piedi la foresteria, il nostro dormitorio e dopo aver fatto una salutare doccia siamo andati a mangiare al ristorante ?al Mondo?, dove abbiamo festeggiato con una fetta di torta e un bicchiere di brachetto il compleanno di Filippo. In seguito siamo andati a fare un giro per Valstagna e prima di andare a dormire ci siamo dilettati con un torneo di calcio ?balilla?. Domenica mattina ci siamo recati presso la sede del centro Ivanteam dove ci hanno consegnato il materiale per le uscite in canoa fluviale: le mute, le giacche d?acqua, i salvagente, il paraspruzzi, le scarpette in neoprene, il casco, le pagaie e una canoa. Cos attrezzati abbiamo fatto la prima uscita durante la quale ci hanno insegnato le tecniche basilari per saper andare in acqua bianca, ovvero l?entrata in corrente, ? in morta? e dare il fianco alla corrente, operazione quest?ultima che se non viene effettuata correttamente, porta a ribaltarsi (e noi ne sappiamo qualcosa?). Dopo pranzo abbiamo assistito al palio delle zattere, una manifestazione tipica del posto. In seguito abbiamo fatto una partitella a calcio e dopo una doccia rinfrescante siamo andati a cenare. Luned 26 luglio, come al solito sveglia e colazione, poi un?altra uscita in canoa, dove abbiamo applicato le tecniche imparate nel giorno prima in acque pi— mosse. Nel pomeriggio abbiamo fatto la nostra prima discesa in canoa, che Š stata molto divertente ed emozionante. Marted mattina invece ci siamo cimentati nella nostra prima ed unica uscita in rafting. Inizialmente eravamo un po? spaventati, ma dopo le spiegazioni e le rassicurazioni degli istruttori siamo saliti sui gommoni e abbiamo scoperto che era molto divertente e poco pericoloso. Dopo pranzo siamo partiti per un?altra discesa in canoa: questa volta il percorso era pieno di sassi ed era un po? pi— difficile, ma alla fine ce l?abbiamo fatta. Mercoled 28 luglio, come ormai d?abitudine,ci siamo svegliati alle ore 7:15 e dopo un?abbondante colazione, abbiamo fatto la nostra ultima discesa in canoa, che Š stata molto bella. A mezzogiorno, dopo aver fatto le valigie, abbiamo pranzato e nel primo pomeriggio siamo ripartiti alla volta di casa.Durante il viaggio di ritorno, per fortuna, non ci sono stati imprevisti e cos, dopo circa 5 ore di viaggio siamo arrivati in stazione a Sesto Calende, dove c?erano ad aspettarci impazienti i nostri genitori.

Posted in News.